Il lungo percorso verso l’ikeitudine

Dopo quello che mi era successo all’ikea e che ho raccontato qui ieri si è aggiunta un ulteriore puntata. Nel pomeriggio mi chiama un gentilissimo signore della logistica per conto ikea che mi informa che nel montaggio della cucina che ho comprato non è compreso l’allaccio ad acqua, luce e gas. Sarebbero altri 140 €.

Ma come altri 140€? e soprattutto non potevate dirmelo e farmelo pagare in negozio? E allora dico basta, interrompo il mio lungo percoro verso l’ikeitudine mi ribello e dico no. All’allaccio ci penso io. Avrò una cucina bellissima e probabilmente inutilizzabile. Ma non avrò ceduto.

P.s. Se ci sono idraulici che mi leggono e vogliono sostenere la mia battaglia sono ben graditi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *